Media, immaginario, partecipazione

I media e l’immaginario collettivo, l’informazione e i processi di partecipazione e cittadinanza attiva, il mediattivismo e la “comunicazione di comunità”. Svolgo ricerche sulla rappresentazione pubblica dei conflitti ambientali e territoriali, sulla rappresentazione dei problemi pubblici, sulla comunicazione ambientale nell’ambito dell’Osservatorio Cambio. Ho coordinato le ricerche e l’osservatorio StreetMonitor dedicate al fenomeno delle “Televisioni di quartiere” e alla creazione e gestione di media “di cittadinanza”, partecipati o comunitari. Svolgo attività di consulenza e volontariato nel campo della gestione creativa dei conflitti e dei processi di consultazione e di democrazia deliberativa e partecipata come nell’ambito del progetto Swmed.

 

Su questo argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *