Crea sito

#FertilityDay e #FertilityFake. Una campagna di comunicazione pubblica e i suoi esiti inattesi

#FertilityDay e #FertilityFake. Una campagna di comunicazione pubblica e i suoi esiti inattesi

#FertilityDay e #FertilityFake. Una campagna di comunicazione pubblica e i suoi esiti inattesi

Ho pubblicato, con Paola Panarese e Stefania Parisi, l’articolo #FertilityDay e #FertilityFake. Una campagna di comunicazione pubblica e i suoi esiti inattesi nella sezione monografica (Themed Section) dedicata a “Reproduction, Fertility, and Parenthood: The Italian Case” curata da Giovanna Faleschini Lerner e Nicoletta Marini-Maio, nella rivista open access internazionale Gender/sexuality/Italy. E’ il primo articolo di una ricerca dedicata al caso.

Abstract (italiano)

L’articolo rappresenta il primo output di una ricerca sulla campagna di comunicazione per il “Fertility Day” promossa dal Ministero della Salute italiano nel 2016. A fronte di un tema ritenuto “sensibile” come la fertilità di coppia, le strategie discorsive, i frame tematici e gli stessi materiali informativi diffusi dal Ministero sono stati al centro di una articolata contestazione ad opera dei pubblici connessi via social media e di una manifestazione di piazza dal carattere creativo-performativo da parte di gruppi di attivisti. Le due forme di mobilitazione hanno originato una risposta complessivamente leggibile nei termini di una vera e propria “controcampagna”.
Le aree di ricerca hanno riguardato la dimensione della comunicazione pubblica, quella della mobilitazione in rete e infine le cornici politiche e culturali in cui campagna e controcampagna si inserivano. Lo studio ha privilegiato la dimensione semantica dei testi, ricorrendo in particolare all’analisi del contenuto come inchiesta. Il contributo propone una ricostruzione della campagna comunicativa, la sintesi dei passaggi salienti della controcampagna creativa e i temi di interesse sollevati dall’analisi del documento denominato Piano Nazionale per la fertilità, da cui la campagna del Fertility Day ha avuto origine.

Abstract (inglese)

This article represents the first output of research on the communication campaign for “Fertility Day” that was launched by the Italian Ministry of Health in 2016. In front of a theme considered “sensitive” like that of couples fertility, discursive strategies, thematic frames, and the informative material distributed by the Ministry were at the center of an articulated dispute by audiences connected via social media and through creative-performative piazza protest by activist groups. The two forms of mobilization give rise to a response that can be read overall in terms of a true “counter campaign.” The areas of research reguarded the dimensions of public comunication, web mobilitization and lastly, political and cultural frameworks to which the campaign and countercampaign lend themselves. The study privileged the semantic dimension of the texts, recurring in particular to the analysis of content as investigation. The contribution proposes a reconstruction of the communicative campaign, the synthesis of salient passages of the creative countercampaign, and the themes of interest raised by the analysis of the document titled Piano Nazionale per la fertilità in which Fertility Day had its origin.

 

Altro